STEFANO VIVIANI

Progetto Felice _ Villa Privata

Tra la spiaggia della Versilia e le alpi apuane, la ristrutturazione della villa amplia e valorizza gli spazi funzionali su più livelli.

Era un fabbricato a un piano, rialzato da terra, con ampie vetrate : un bell’edificio realizzato negli anni ’60.La pineta incolta era ormai diventata un bosco e copriva quasi completamente la casa in mattoncini rossi, abbandonata da anni.

L’importante progetto di ristrutturazione ha coinvolto strutture e materiali: il risultato è uno spazio di 450 mq , articolato su vari livelli, che giocano su viste inaspettate negli interni e nel giardino . L’ampliamento ha previsto l’aggiunta di un piano sopraelevato dove è stata collocata la zona notte, quindi la parte più intima della vita familiare, e un’ampia terrazza con splendida vista sul mare.
Una particolare attenzione è stata dedicata al mantenimento del carattere primitivo di orizzontalità. Adiacente alla casa, sul lato sud, è stata costruita una piscina, proprio in corrispondenza della
zona soggiorno, così che la luce del sole o dell’illuminazione notturna, riflettendosi sullo specchio d’acqua, possa proiettare all’interno magici bagliori sul soffitto: un suggestivo elemento decorativo di cui si gode in ogni stagione dell’anno.
Altro motivo ispiratore è il concetto di trasparenza, suggerito dalle ampie vetrate e dalla struttura open space che dal soggiorno allarga la vista alla palestra e allo studio. La pineta sembra penetrare nella casa da ogni dove e, per sottolineare tale sensazione, è stata realizzata una sorta di “percorso ideale” , una passerella che parte dall’ingresso pedonale , percorre il giardino, sale le scale d’ingresso della casa, prosegue in terrazza, entrando nella fioriera per poi uscire sulla terrazza lato mare e tuffarsi in piscina. Le strutture frangisole assolvono alla loro funzione anche in chiave decorativa, proiettando singolari geometrie di luci e ombre.